Scambisti alle prime armi: i consigli

Le 5 mosse del Soft Bondage
17 luglio 2018
Sesso in acqua: i consigli
24 luglio 2018

Da che parte si comincia?

Inutile dire, caro lettore, amata lettrice, che da quando c’è l’internet non solo comprare sex toy è molto meno imbarazzante, non solo trovare un partner è decisamente più facile, ma sì, anche intraprendere un’avventura ‘swinger’ è diventato immensamente più semplice e, per certi versi, più sicuro.

La maggior parte delle coppie che pratica lo scambismo tende a mantenere l’informazione abbastanza riservata, il che rende abbastanza difficile incontrare altri scambisti per caso. Tipo, niente di più probabile che i vostri migliori amici o magari i vostri vicini siano degli scambisti, ma non è che glielo puoi chiedere durante l’aperitivo. In compenso ci sono una miriade di siti web dedicati, alcuni più seri di altri, che in genere ti permettono di cercare altre coppie, club o eventi nella tua zona. Il nostro consiglio è di aprire una serie di account su diversi siti per farvi un’idea di come funzionano e di che tipo di ‘pubblico’ abbiano, e scegliere quello che vi propone le persone a vostro avviso più interessanti.

La fiducia, prima di tutto

Come spesso accade con le pratiche di sesso estremo, lo scambismo viene spesso considerato una specie di terra di nessuno, in cui ognuno è libero di fare quello che vuole. Niente di più sbagliato. Soprattutto all’inizio, la fiducia reciproca ha un’importanza fondamentale, per questo, nel momento in cui create un profilo su uno o più siti, assicuratevi che  rispecchi le esigenze, i desideri e la personalità di entrambi, che entrambi contribuiate alla sua creazione e che entrambi vi abbiate accesso. Avere due profili separati non farebbe altro che alimentare i sospetti tra di voi e chi si approccia allo scambismo per la prima volta non dovrebbe avere nessun segreto con il partner. Altrimenti non sarebbe altro che l’inizio della fine.

Una questione di gusti

Una buona capacità di comunicazione all’interno della coppia è fondamentale nelle prime fasi di un’esperienza scambista. Bisogna parlare diffusamente di cosa si desidera, prima di cominciare, ed essere pronti a scendere a compromessi e perfino a contrattare con il partner. Uno dei due partner potrebbe, ad esempio, voler incontrare una donna, mentre l’altro potrebbe volere un’avventura con un’altra coppia. Il nostro consiglio, soprattutto all’inizio, quando ancora si stanno testando limiti e fantasie di ciascuno, è di scegliere l’opzione più adatta alla coppia. Mettere da parte i propri desideri personali e cercare davvero di pensare in due. Questo non significa necessariamente rinunciare alla prospettiva di realizzare la propria fantasia, significa semplicemente scegliere la strada del compromesso.

Club o coppia?

Ok, siamo arrivati a una delle questioni più spinose: da dove si comincia? È probabile che abbiate adocchiato un single o una coppia online che magari desiderate conoscere di persona ma, se è la prima volta, come passare dalla conversazione online all’incontro vero e proprio? Il nostro consiglio è, per prima cosa, di partecipare a una festa scambista o a qualche evento del genere.

Quando ci sono molte persone, è molto più semplice imparare a interagire osservando gli altri e non c’è mai l’obbligo di partecipare a nessuna attività, a meno che non lo si desideri. È anche il modo migliore per incontrare altre coppie.

Questo tipo di approccio è molto più semplice e sicuro che accettare di incontrare una coppia con la quale avete parlato solo online. Anche se è normale, nel mondo degli scambisti, incontrarsi per un semplice drink prima di passare ai fatti, tuttavia anche questi incontri possono rivelarsi estremamente imbarazzanti se, come è possibilissimo che accada, le persone che ti ritrovi davanti sono completamente diverse dall’immagine di sé che hanno affidato alla rete. Se sei in un ambiente pieno di gente, puoi gentilmente declinare l’offerta e continuare la tua ricerca.

Cosa succede nei club scambisti?

È difficile dirlo perché esistono vari tipi di locali, è forse più facile dire cosa non succede: sicuramente non sono locali per orge, quindi non immaginarti una situazione affollatissima in cui tutti fanno sesso con tutti, nei locali scambisti è più comune trovare piccoli gruppi sparsi qua e là. E succede spesso di trovare stanze con diversi temi: quella buia dove l’eccitazione nasce dall’interagire con dei totali sconosciuti (nel senso che non sei in grado nemmeno di vedere il tuo partner in faccia), quella dedicata allo scambio di partner, al voyeurismo…

È difficile sapere in anticipo cosa accadrà e questo, ovviamente, è una buona parte del divertimento.

Locali scambisti: regole e codici

Club diversi usano codici diversi. A volte si gioca con i colori dei braccialetti per comunicare se si è alla ricerca di un’altra coppia o di un single, altri locali usano le cannucce dei drink per lo stesso tipo di messaggio, mentre in altre situazioni semplicemente si incoraggiano le persone a parlare tra di loro per scambiarsi richieste e desideri. I locali scambisti in Italia sono riservati ai soli soci e l’elenco delle regole è tipo la prima informazione che ti viene fornita, proprio per ridurre al minimo il rischio, per gli ospiti, di ritrovarsi in situazioni spiacevoli.

La cosa più importante

Lo abbiamo già detto e lo diciamo spesso, ma davvero in un’esperienza come lo scambio di coppia, la buona comunicazione è fondamentale. La gelosia e l’insicurezza sono i nemici numero uno di tutte quelle pratiche sessuali nelle quali viene introdotto un elemento estraneo alla coppia e bisogna partire con il massimo grado di chiarezza e fiducia reciproca possibile. Più si parla delle proprie aspettative, desideri e fantasie, più diventa facile farlo ed aprirsi al partner. Vedrai. È un circolo virtuoso.