Il Twerk, un ballo sensuale ma anche un ottimo esercizio per la coppia
27 settembre 2017
Sex toys: i giocattoli dell’amore
4 ottobre 2017

Fino a che si tratta di farsi legare e solleticare, direi che è un limite piacevole da sperimentare, ma quando si tratta di gusti più “particolari”? Ecco una breve carrellata di alcune bizzarrìe sessuali. Vediamo quali potete spuntare tra quelli che avete e quelli che vi mancano.

ECCO LE PIU’ STRANE:

Formicofilia: è il desiderio sessuale nato dalla perversione di essere ricoperto di insetti nelle parti intime.
Mysofilia: è l’attrazione sessuale verso persone o oggetti sporchi.
Infantilismo: è il desiderio sessuale nato dalla perversione di indossare pannolini e di essere trattato come un neonato o un bambino.
Acrofilia: eccitazione sessuale in situazioni in cui ci si trova a grandi altezze. Dai rapporti sessuali in aereo a quelli su strapiombi o grattacieli.
Acusticofilia: eccitazione sessuale che deriva dall’ascolto di determinati suoni come mugolii, gemiti, sospiri oppure canzoni, frasi specifiche o ancora una certa lingua.
Agalmatofilia: attrazione sessuale verso statue, bambole, manichini e altri oggetti simili.
Agorafilia: attrazione verso l’atto sessuale consumato in spazi aperti (non nel farlo davanti ad altre persone.
Altocalcifilia: il feticismo di chi trae piacere dall’osservare o indossare scarpe dai tacchi alti. E qui l’adesione di noi donne si fa totale.
Coprolalia: devianza che porta un soggetto ad utilizzare continuamente, in modo compulsivo e incontrollabile, un linguaggio osceno e volgare.
Dendrofilia: attrazione sessuale per gli alberi tanto da volersi congiungere carnalmente con loro.