Esercizi di Kegel: cosa sono e a cosa servono

5 consigli per provare più piacere a letto
26 luglio 2018
Come trovare il punto G?
2 agosto 2018

Gli esercizi di Kegel sono una serie di esercizi per rafforzare il pavimento pelvico ideati dal ginecologo statunitense Arnold Kegel. Si tratta di esercizi di contrazione e rilassamento dei muscoli pelvici: una vera e propria ginnastica pelvica mirata a migliorare o recuperare il tono del pavimento pelvico e a contrastare tutti i disagi che si accompagnano al suo cedimento: incontinenza urinaria, dolore durante i rapporti e anorgasmia, prolasso degli organi interni e, per gli uomini, eiaculazione precoce e disfunzione erettile. Possono essere eseguiti senza nessuno strumento oppure, nel caso della ginnastica pelvica femminile, con l’ausilio di  palline vaginali o coni vaginali.

Come fare gli esercizi di Kegel

Questi esercizi di ginnastica pelvica sono esercizi “invisibili”, da eseguire ovunque e in qualsiasi momento: non è richiesta nessuna mise da aerobica o attrezzatura particolare! Dopo aver imparato a riconoscere i muscoli pubococcigei (come? il metodo più semplice è interrompere il flusso urinario durante la minzione) potrete iniziare il vostro percorso di allenamento intimo. In posizione seduta o sdraiati supini, e a vescica svuotata, contraete i muscoli pelvici e mantenete la contrazione per 5/10 secondi. Rilassate per altrettanti secondi e ripetete questa serie per 10 volte, 3 volte al giorno. Non preoccupatevi se non riuscirete fin da subito a mantenere la contrazione e procedete con gradualità. Se sarete costanti con il vostro training noterete benefici già dopo qualche settimana.

Benefici e vantaggi

Gli esercizi di allenamento del pavimento pelvico ideati dal dott. Arnold Kegel presentano un rapporto costi-benefici decisamente vantaggioso. A fronte di uno sforzo decisamente limitato (la parte più impegnativa è la costanza necessaria al raggiungimento dei risultati) gli esercizi di Kegel presentano numerosi benefici e vantaggi. Come già visto, possono essere eseguiti ovunque, anche sulla sedia dell’ufficio o sul letto prima di mettersi a dormire (stop alle scuse!), nella più totale discrezione. I risultati non si faranno attendere: potenziare (o ripristinare) la capacità dei muscoli pelvici di contrarsi e rilassarsi si tradurrà in poche settimane in una diminuzione dell’incontinenza urinaria, in un miglioramento e in un aumento del piacere sessuale, sia femminile sia maschile.

Esercizi di Kegel per donne

Generalmente le donne “scoprono” l’esistenza dei muscoli pelvici in occasione della gravidanza o della menopausa, spesso in seguito al loro fisiologico allentamento e alla comparsa di disagi più o meno evidenti (primo fra tutti: l’incontinenza urinaria da stress o da sforzo). La ginnastica pelvica è particolarmente importante per il benessere femminile perché la perdita di tono dei muscoli pubococcigei porta con sé disturbi particolarmente fastidiosi e imbarazzanti: dalla perdita della “goccia” dopo sforzi, colpi di tosse o risate, all’anorgasmia (se la vagina non si contrae addio alle contrazioni orgasmiche!), al dolore durante i rapporti sessuali, fino alle più importanti conseguenze come prolasso vaginale e vescicale. Per questo la ginnastica pelvica femminile è caldamente consigliata a partire dai trent’anni, e diventa essenziale in corrispondenza di gravidanza, parto e menopausa. Altro che palestra: l’allenamento più importante per il benessere e il piacere è quello dei muscoli pelvici!

Esercizi di Kegel per uomo

Il perineo maschile è, purtroppo, ancora più sottovalutato di quello femminile. Eppure la ginnastica pelvica uomo può aiutare a contrastare i principali avversari del benessere e del piacere maschile. Stiamo parlando dell’eiaculazione precoce e della disfunzione erettile, i disturbi più diffusi tra gli uomini di tutte le età. Muscoli pelvici forti e tonici permettono di raggiungere l’erezione e di mantenerla più a lungo, esercitando al tempo stesso un maggior controllo sulla pulsione eiaculatoria. In parole semplici: un’erezione più lunga e vigorosa e un’eiaculazione ritardata. Con aumento del piacere di lui e di lei!